Categoria: L’angolo di Winston

L’angolo di Winston è una nuova categoria di blog. Un angolo da cui vedere le cose della realtà come le poteva vedere il protagonista del romanzo dispotico di Orwell “1984”. Un modo per tenerlo fra di noi, per non appiattire la lettura dei fatti secondo le palesi contraddizioni che propinano ai nostri cervelli come fossimo stupidi.

Deep state

Il potere può anche sottometterci. Il punto sta nel modo in cui questo accade. Non parlo del potere legittimo a cui deleghiamo democraticamente atti e azioni. Mi riferisco ad un “deep state” che ancor più di prima cambia la direzione delle informazioni a proprio piacimento.

L’angolo di Winston

Mi sono soffermato a valutare cosa penserebbe oggi, il protagonista di carta creato da Orwell. Quanta energia conserverebbe per mantenersi attivo in un mondo in cui soccombere è la regola.

Complottismo?

La maniera più semplice per chiudere le questioni è trattare tutti quanti da complottisti: basta sollevare il legittimo dubbio su ciò che viene espresso e diventiamo pericolosi attentatori del pensiero che non va contraddetto: siamo da rinchiudere in manicomio.

Pensiero Unico

C’è un pensiero unico a cui non si può obiettare. Se accade, meritiamo ogni forma di oscuramento o emarginazione sociale. Il tutto fino ai casi più estremi, come quello accaduto di recente all’avvocato  tedesco Beate Bahner che ha osato contestare la “costituzionalità del Lockdown tedesco. Chi ha ragione? Nessuno di noi ha la verità in tasca. Non è più possibile verificare la veridicità di ogni informazione. Ma abbiamo ancora il buon senso: usiamolo.

Orwell ci aveva avvisati: a noi il coraggioso compito di raccogliere la sfida.

Rosario Galatioto