Bank world power
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Bank world power, ovvero il potere del mondo è nelle mani delle banche. Pensate che possa non essere così? In realtà, è già cosi e lo è in ogni aspetto pratico della vita.

Premesse

Nonostante ogni “andrà tutto bene” propinato in tutte le salse, siamo di fronte ad una terza ondata di chiusura totale in cui a pagare le conseguenze sono  i titolari delle attività private.

Rinnovo della PA

La beffa ulteriore al mondo imprenditoriale arriva proprio dal governo del signor “salva tutto”, il governo dei migliori. Aumento previsto per gli statali mentre le problematiche per le attività che chiudono non trovano alcun conforto.

Il sostegno

Tanto parlare di sostegno mentre “nel mondo dei soldi” accade esattamente il contrario. Il caso: una coppia di giovani, entrambi con contratto a tempo indeterminato chiede un mutuo per l’acquisto della loro prima casa. Si tratta ovviamente di un importo congruo rispetto ai loro redditi, un caso assolutamente normale. Nessun debito pregresso, mai rate insolute, rata di mutuo assolutamente nei parametri della loro redditività. Eppure la pratica trova la bocciatura da parte dell’organo centrale. Motivazione? Uno dei due ha un contratto nel settore della ristorazione.

Non aggiungo null’altro, oggi non serve. Chiedete al signor Draghi & C. perché io di sostegno ai giovani non ne vedo. Anzi, non vedo sostegno verso nessuno.

Comandano i soldi, comandano le banche, siamo nell’era del “Bank world power”.

Rosario Galatioto

Mappazzone politico

 

 


  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Un pensiero su “Bank world power”

I commenti sono chiusi.

it Italian